Il grand food. Larte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica nel Lazio.pdf

Il grand food. Larte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica nel Lazio

Elisabetta Donadono

Roma e il Lazio sono mete privilegiate dei viaggiatori da sempre anche per quella tradizione culinaria che parte da qui e si stratifica in secoli di ricette e sperimentazioni su antichi e nuovi sapori. Il volume propone un percorso artistico e gastronomico che accosta monumenti e luoghi a noti piatti della tradizione culinaria romana e laziale, dallamatriciana alla crostata con le visciole, offrendone la ricetta originaria.

La Sabina è la zona del Lazio avente per capoluogo Rieti che comprende i Monti Sabini, la conca di Rieti, la media e bassa valle del Turano, parte delle valli del fiume Velino, del Salto, del Tevere e dell’Aniene. Quest’area offre un contributo individuabile nella gastronomia laziale e risente Napoli – Il ‘GRAND FOOD’ il libro di Elisabetta Donadono, edito da Homo Scrivens, ovvero ‘l’arte mangiata’ raddoppia. Dopo l’edizione dedicata alla Campania arriva in libreria quella dedicata al Lazio. Napoli e la Campania con Roma ed il Lazio sono al centro di un duplice viaggio condotto da viaggiatori inconsueti in 85 percorsi che svelano […]

6.31 MB Dimensione del file
8832780224 ISBN
Gratis PREZZO
Il grand food. Larte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica nel Lazio.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L'arte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica nel Lazio” di Elisabetta Donadono (Homo Scrivens). Lejla Mancusi Sorrentino ne parlerà con l’autrice che propone un percorso artistico e gastronomico accostando monumenti e luoghi a piatti della tradizione culinaria campana, romana e laziale, dal sartù alla pastiera, dall’amatriciana alla crostata con le visciole, offrendone la ricetta

avatar
Mattio Mazio

Acquista online il libro Il grand food. L'arte mangiata. Percorsi di gastronomia artistica nel Lazio di Elisabetta Donadono in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store.

avatar
Noels Schulzzi

Gastronomia ai prezzi migliori Controlla i prezzi più bassi tra 28.282 offerte su trovaprezzi.it Confronta i prodotti più popolari del momento su un unico sito Impossibile trovare a meno Elisabetta Donadono “Il Grand Food. L’Arte mangiata, percorsi di gastronomia artistica nel Lazio” (Homo Scrivens) Alfonso Bottone “…e se invece fosse un calesse?” (Terra del Sole) Venerdì 25 Ottobre, ore 19.00 Salerno - Yachting Club Libri d’a…Mare Maurizio Sorrentino “Sette. 49 racconti e una storia” (Solfanelli)

avatar
Jason Statham

DUE LIBRI SVELANO 85 ITINERARI DI GRANDE BELLEZZA E GRANDE GUSTO Il GRAND FOOD il libro di Elisabetta Donadono, edito da Homo Scrivens, ovvero l’arte mangiata raddoppia. Dopo l’edizione dedicata alla Campania arriva in libreria quella dedicata al Lazio. Napoli e la Campania con Roma ed il Lazio sono al centro di un duplice […] IL GRAND FOOD LAZIO è alla prima edizione con 35 itinerari di gastronomia artistica, veste grafica e disegni di Gianmarco De Chiara. La prefazione è di Francesco d'Ayala che così scrive: "Ecco il segreto del libro tanta storia da leggere con la suspense di un giallo e la sosta alla fine di ogni capitolo con una buona ricetta che sia di sollievo a tante emozioni, anche se solo letterarie".

avatar
Jessica Kolhmann

Il 'GRAND FOOD' il libro di Elisabetta Donadono, edito da Homo Scrivens, ovvero 'l'arte mangiata' raddoppia. Dopo l'edizione dedicata alla Campania arriva in libreria quella dedicata al Lazio.