La coscienza di un liberal.pdf

La coscienza di un liberal

Paul R. Krugman

Franklin Delano Roosevelt traghettò una nazione prostrata dalla crisi verso una ripresa economica, politica e sociale di così vasto respiro da durare per i trentanni successivi. Grazie a lui gli Stati Uniti del dopoguerra poggiavano su forti valori democratici ed egualitari, incarnazione di una società di ceto medio dove il boom dei salari aveva elevato decine di milioni di americani dalla povertà a una vita agiata, livellando il reddito medio degli individui a scapito della concentrazione dei capitali. Poi le cose sono precipitate sempre più in fretta lungo un crinale scosceso fatto di crescenti disuguaglianze e di strisciante corruzione politica: Durante gli anni Settanta, la destra radicale ha assunto il controllo del Partito repubblicano, incoraggiato le imprese a sferrare un attacco contro il movimento sindacale, ridotto drasticamente il potere contrattuale dei lavoratori, abbassato le aliquote fiscali applicate ai redditi elevati. I risultati disastrosi sono sotto gli occhi di tutti. Oggi, sostiene Krugman, il tempo è maturo per unaltra grande era di riforme, per un altro New Deal. Cosa dovrebbe fare la nuova maggioranza? Nellinteresse della nazione, dovrebbe attuare un programma imprescindibilmente progressista, che promuova lespansione della rete di sicurezza sociale e riduca la disuguaglianza.

Tutto ciò giaceva nella mia coscienza a portata di mano. Risorge solo ora perché non sapevo prima che potesse avere importanza. Ecco che ho registrata l’origi-ne della sozza abitudine e (chissà?) forse ne sono già guarito. Perciò, per provare, accendo un’ultima sigaretta e forse la getterò via subito, disgustato.

7.36 MB Dimensione del file
8842090077 ISBN
Gratis PREZZO
La coscienza di un liberal.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

El autor enfrenta esta idea desde su ideología, al reconocerse como "liberal ... dei cristiani di essere coerenti con la propria coscienza un segno per squalificarli  ... In materia di propaganda politica la liberal-democrazia, come faceva lo Stato liberale dell'800 con l'eguaglianza15, non va al di là del rispetto formale delle regole ...

avatar
Mattio Mazio

libera coscienza un punto d’osservazione sul mondo. Un modello alternativo di tassazione. La crisi della democrazia rappresentativa. Volontà generale e benessere generale. L'evasione fiscale e i gravi danni che produce. Clientelismo, corruzione e malamministrazione.

avatar
Noels Schulzzi

27 dic 2017 ... Chi sono i protagonisti di quell'atto fondativo della Repubblica italiana? Brevissimi cenni biografici su chi firmò la Costituzione del '48 dicono ...

avatar
Jason Statham

Paul Krugman coscienza liberal. Stoccolma premia l’economista statunitense. Un neokeynesiano diventato celebre come editorialista del «New York Times» per le sue posizioni anti-Bush. FABRIZIO TONELLO. Forse sarebbe opportuno partire dal fatto che il «premio Nobel per l’Economia» non esiste. La coscienza è il fondamento dell’esistenza al di là del cervello e di qualsiasi e di qualsiasi cosa possiamo immaginare, ipotizzare o intuire. È incredibile, per me, che tutte quelle persone intelligenti capaci di costruire grandi acceleratori e condurre ricerche,

avatar
Jessica Kolhmann

Coscienza e consapevolezza. In vero il termine ha assunto nel corso della storia della filosofia significati particolari e specifici distinguendosi dal vocabolo generico di consapevolezza al quale viene talvolta assimilato. In questo senso il filosofo statunitense John Searle accomuna la coscienza alla consapevolezza di sé: «La coscienza consiste in una serie di stati e processi soggettivi.