Le ragioni del soggetto. Credenze, esperienza, razionalità.pdf

Le ragioni del soggetto. Credenze, esperienza, razionalità

Agnese Vardanega

Il lavoro di ricerca empirica condotto sulle credenze religiose in Italia, Francia e Polonia - evidenziando una costante tensione fra dimensione istituzionale e dimensione soggettiva, fra privatizzazione del credere ed affermazione pubblica dei valori e dellidentità religiosa, fra esplorazione e tradizione - ha condotto lautrice a rivisitare alcuni classici problemi teorici ed insieme metodologici della sociologia: la generalizzabilità delle esperienze personali (in quanto sociali)

Ora, senza addentrarci nelle ragioni neuroscientifiche dietro a un’esperienza mistica, sia essa indotta dagli psichedelici o dalla meditazione, senza soffermarci sulle immagini di un cervello per così dire “in estasi”, dove si osserva letteralmente l’autoreferenzialità dell’individuo scemare e venire meno nelle alterate connessioni ed attività del Default Mode Network, la rete razionalità, mira al dialogo e non alla sfida. 9 biare il proprio punto di vista per capire le ragioni dell’altro. Solo mettendosi nei panni di A e cambiando il proprio punto di vista, il soggetto B capirà realmente il proprio interlocutore. Facendo così dimostra di saper essere empatico.

8.86 MB Dimensione del file
8856800624 ISBN
Gratis PREZZO
Le ragioni del soggetto. Credenze, esperienza, razionalità.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Di conseguenza la ragione non può fare a meno dell'esperienza, perché è una ... il concetto di rivelazione, ritenendo che i dogmi siano credenze anti-razionali; ... l' uomo sia l'unico soggetto della storia con tutti i suoi sforzi, errori, e successi.

avatar
Mattio Mazio

10 gen 2020 ... Nella storia della filosofia le emozioni sono state spesso considerate meri moti ... di conflitto, un conflitto che vedeva la vittoria della razionalità e il conseguente ... Le emozioni come credenze: Nussbaum e gli Stoici ^ ... dell'oggetto del mio stato emotivo, l'emozione, che dalle esperienze è vivificata, ... 2 gen 2014 ... Critica della razionalità neoliberista" di Pierre Dardot e Christian Laval. ... in tre spazi diversi: quello delle occupazioni e delle credenze di una ...

avatar
Noels Schulzzi

Quanto alla razionalità della credenza, nella filosofia analitica essa è stata ... si considera razionale una credenza se è sostenuta sulla base di prove, ragioni e ... di scelta, come mostrato nell'esperimento noto come paradosso di Allais Maurice . ... Simon ha proposto di spostare l'oggetto di cui si predica la razionalità dalla ...

avatar
Jason Statham

Agnese Vardanega è professoressa associata presso l’Università degli Studi di Teramo; recentemente, ha pubblicato per Aracne L’analisi dei dati qualitativi con Atlas.ti e per FrancoAngeli Le ragioni del soggetto. Credenze, esperienze, razionalità. » Abstract (italiano) » Abstract (english) » Slides intenzioni, credenze, desideri). Qui, il concetto di mente personale poggia essenzialmente su un’ attribuzione da parte del soggetto agente di detti stati e contenuti (6); l’esperienza cosciente viene ad essere sostituita con qualcosa che ricorda molto da vicino una narrazione interna posta in …

avatar
Jessica Kolhmann

Dunque se ragioni su un argomento e arrivi a una conclusione logica, sai anche che ci sono probabilità che essa sia sbagliata perché logicamente alcuni assunti o alcuni passaggi non sono completamente certi. Il sentimento invece è diretto e spesso, se non sempre, non ammette contraddizioni. Almeno finché non si scontra con l’amara realtà.