La responsabilità e il risarcimento nella proprietà e nel possesso.pdf

La responsabilità e il risarcimento nella proprietà e nel possesso

Riccardo Mazzon

Lopera, aggiornata alla recente giurisprudenza, illustra con analisi dettagliata e puntigliosa della materia tutti gli aspetti giuridici che coinvolgono gli istituti della proprietà e del possesso. Si individuano i limiti dei vari diritti, le responsabilità e i relativi risarcimenti per le violazioni e soprattutto si esamina laspetto processuale che ricorre nelle singole situazioni. Dopo una panoramica sulle tipologie di responsabilità e la disamina del relativo danno e della procedura di risarcimento si passa ad aspetti più specifici della proprietà e del possesso. Si illustrano, nel caso di proprietà confinanti, le varie azioni esperibili al fine di tutelare il danneggiato (azione di confine e diritto al ripristino). Per la violazione del possesso invece si analizza la responsabilità da spoglio e il diritto alla reintegrazione. Per le nuove opere si presentano le azioni nunciatorie e la denuncia per il danno temuto. Si analizzano tutti gli aspetti giuridici e processuali che hanno ad oggetto le cosiddette zone di rispetto, le luci e vedute e infine la gestione delle acque.

Nella fattispecie in esame viene quindi in considerazione un’ipotesi di occupazione illegittima di aree di proprietà privata, protratta oltre i termini previsti, con conseguente realizzazione sulle stesse di opere pubbliche al di fuori degli schemi di legittimo esercizio del potere pubblico; in difetto di utilizzo di strumenti legittimi di acquisizione della proprietà alla mano pubblica Responsabilità medica: ai fini del riconoscimento del danno patrimoniale in favore dei congiunti del paziente defunto, va riconosciuto il mancato guadagno da ravvisarsi nella mancata percezione della pensione di vecchiaia del parente, se provato che tali somme fossero dal de cuius destinate al soddisfacimento delle esigenze del nucleo familiare. Queste le interessanti conclusioni cui è […]

8.45 MB Dimensione del file
8838783314 ISBN
La responsabilità e il risarcimento nella proprietà e nel possesso.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Ne consegue che l’azione per il risarcimento del danno ha natura possessoria quando il danno consista nella sola lesione del possesso, e quindi soggiace alle regole dettate per quella tutela in ordine al termine di decadenza per proporla, mentre non ha natura possessoria, e rientra nella previsione generale dell’art. 2043 cod. civ., sottraendosi quindi a quelle regole, quando si lamenti Tuttavia secondo un orientamento giurisprudenziale il rigore della prova della proprietà nell'azione di rivendicazione è attenuato in alcune ipotesi come ad esempio quando il convenuto sostiene

avatar
Mattio Mazio

Possesso. Il possesso è il potere sulla cosa che si manifesta in un’attività corrispondente all’esercizio della proprietà o di un altro diritto reale. Si può possedere direttamente o per mezzo di un’altra persona, che ha la detenzione della cosa. Art. 2043 cc. Risarcimento per fatto illecito.

avatar
Noels Schulzzi

Nel caso di specie, trattasi di trasferimento di proprietà di un veicolo che è a forma libera e per il quale, in particolare non è richiesto neanche un contratto (art. 815 c.c.) in forma scritta (Cass. 865/81), ciò ai fini della trascrizione, dal momento che, come nella fattispecie, di vendita verbale, il R.D. 29 luglio 1927, n. 1814 richiede solo una unilaterale dichiarazione autenticata Chi possiede animali, invece (come chi ha in custodia delle cose), può invocare anche il caso fortuito per evitare il risarcimento. La ragione di questa eccezione (che, a mio parere, dovrebbe indurre a parlare di responsabilità “quasi” oggettiva) è da cercare assai indietro nel tempo. 1.2. Le origini.

avatar
Jason Statham

Acquista online il libro La responsabilità e il risarcimento nella proprietà e nel possesso di Riccardo Mazzon in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store. abbia un effettivo e non occasionale – nella pronuncia che segue, ad esempio, è stata affermata la responsabilità di un ente pubblico di assistenza (nella specie I.N.A.M.), nella ipotesi di danno subito da un medico analista per lo scoppio di una bottiglia contenente acido solforico (avvenuto in forza di un dinamismo proprio della cosa e non per attività incauta dell'analista):

avatar
Jessica Kolhmann

Ne consegue che l’azione per il risarcimento del danno ha natura possessoria quando il danno consista nella sola lesione del possesso, e quindi soggiace alle regole dettate per quella tutela in ordine al termine di decadenza per proporla, mentre non ha natura possessoria, e rientra nella previsione generale dell’art. 2043 cod. civ., sottraendosi quindi a quelle regole, quando si lamenti Tuttavia secondo un orientamento giurisprudenziale il rigore della prova della proprietà nell'azione di rivendicazione è attenuato in alcune ipotesi come ad esempio quando il convenuto sostiene