Spoleto. Il colle della Rocca. Primi risultati di scavo.pdf

Spoleto. Il colle della Rocca. Primi risultati di scavo

M. C. De Angelis (a cura di)

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro Spoleto. Il colle della Rocca. Primi risultati di scavo non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

Il Comitato Nazionale Italiano AIHV svolge un’intensa e articolata attività editoriale. Gli Atti delle Giornate Nazionali di Studio propongono i contributi presentati alle Giornate, studi inediti incentrati sui temi proposti oppure dedicati all’aggiornamento delle ricerche in corso.

5.13 MB Dimensione del file
8885962106 ISBN
Spoleto. Il colle della Rocca. Primi risultati di scavo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Spoleto. Il colle della Rocca. Primi risultati di scavo, Ponte San Giovanni 1994. Corciano. Testimonianze archeologiche, Ponte San Giovanni 1993. Restauri archeologici in Umbria, Perugia 1992. (esaurito) Mevania. Da centro umbro a municipio romano, Perugia 1991. (esaurito) Foligno: La necropoli di S. Maria in Campis, Perugia 1988. (esaurito) SPOLETO (v. vol. VII, p. 456). - L'ultimo trentennio ha ampliato le conoscenze storico-archeologiche sulla vallata umbra e su Spoleto. I rinvenimenti più antichi sono relativi all'Età del Bronzo Antico, Medio e Recente. Durante l'Età del Bronzo Finale sembrano essere distribuiti lungo il versante NO del colle (Colle S. Elia, S. Simone e Giuda, S. Nicolò, Ss.

avatar
Mattio Mazio

Nell’891 Guido II di Spoleto, imperatore (891-894) e re di Italia (889-894) istituì la marca di Lombardia e vi incluse i comitati di Parma, Piacenza, Reggio e Modena. In quella fase storica, tuttavia, si stava realizzando la trasformazione del potere comitale in quello politico episcopale. Nell’area prescelta per lo scavo, posta alla base meridionale dell’emergenza naturale su cui sorge la Rocca medievale, tali presenze sono marginali ed è stato quindi possibile esplorare l’insediamento dell’età del Bronzo su una su- perficie relativamente ampia. Il deposito ar- cheologico, di cui non si è ancora raggiunta la

avatar
Noels Schulzzi

«La rocca di Passignano è ubicata all’interno del paese, in posizione leggermente sopraelevata rispetto all’abitato, sviluppatosi successivamente lungo la riva del lago. Ciò che rimane oggi della Rocca di Passignano è misera testimonianza della sua imponenza originaria e … San Michele di Trino, VC: scavo dei primi anni Ottanta sotto la direzione di Negro Ponzi Mancini che ha messo in luce la trasformazione di un sito tardoromano in un insediamento fortificato (mansio Rigomagus, in funzione fino all’epoca tardoantica), nell’alto medioevo abitato (edifici con fondazioni in ciottoli e alzato ligneo) con una necropoli forse collegata ad una cappella, distrutto e

avatar
Jason Statham

I risultati sono stati sorprendenti. Da un lato lo scavo e i rilievi mettevano in evidenza che il tempio aveva avuto due fasi edilizie: la prima, con la costruzione agli inizi del III secolo a.C., la seconda legata al restauro ispirato ai modelli architettonici che caratterizzarono la Roma del I secolo.Partendo da questi elementi, la campagna dell’agosto 2007 ha portato alla luce un settore

avatar
Jessica Kolhmann

Nei primi castelli sorti tra il X e I'XI secolo, una rozza muratura correva attorno al perimetro della posizione prescelta per la sede del castello, posizione che nelle località di montagna era quasi sempre delimitata da una scarpata rocciosa.