Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt.pdf

Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt

Roberto Giusti

Il volume cerca di vagliare la possibilità di rifondare lo spazio politico muovendo da una nuova idea di comunità, non più etnica ed esclusiva ma finalmente universale ed inclusiva. Lautore pone come filo conduttore dellindagine lidea di libertà, chiarendo i fondamenti antropologici, politici ed ontologici del pensiero della Arendt. Intende così mostrare come nella pensatrice tedesca il piano politico sia strettamente legato con quello filosofico, senza con ciò nulla perdere della sua concretezza ed attualità.

Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt è un libro scritto da Roberto Giusti pubblicato da Cittadella nella collana Orizzonte filosofico Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt: Il volume cerca di vagliare la possibilità di rifondare lo spazio politico muovendo da una nuova idea di comunità, non più etnica ed esclusiva ma finalmente universale ed inclusiva.L'autore pone come filo conduttore dell'indagine l'idea di libertà, chiarendo i fondamenti antropologici, politici ed ontologici del

1.79 MB Dimensione del file
8830806684 ISBN
Gratis PREZZO
Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt. di Giusti Roberto |-Cittadella (1999) Disponibile in 1/2 giorni lavorativi.

avatar
Mattio Mazio

Hannah Arendt nasce nel 1906 a Hannover, in una famiglia benestante appartenente alla borghesia ebraica. A Königsberg, dove nel frattempo la famiglia si è trasferita, consegue nel 1924 l'Abitur, titolo di studio che equivale all’italiano diploma di maturità.

avatar
Noels Schulzzi

Hannah Arendt e l’antropologia filosofica 60 La dimensione dell’agire è stata mortificata e accantonata nel corso dei se-coli dalla filosofia delle idee, dove l’essere e l’apparire erano tenuti nettamen-te distinti. Non si può dire la stessa cosa per la politica, poiché in questo caso

avatar
Jason Statham

Hannah Arendt e l’antropologia filosofica 60 La dimensione dell’agire è stata mortificata e accantonata nel corso dei se-coli dalla filosofia delle idee, dove l’essere e l’apparire erano tenuti nettamen-te distinti. Non si può dire la stessa cosa per la politica, poiché in questo caso Antropologia della libertà. La comunità delle singolarità in Hannah Arendt. Debole questa notte. Caravansérails. Traces, places, dialogues au Moyen-Orient. Giuseppe Alberganti.

avatar
Jessica Kolhmann

31/12/2006 · Il pensiero politico di Hannah Arendt muove da premesse diverse: la vicenda umana è il luogo dell’inatteso, delle conseguenze impreviste e non pianificabili, e la contingenza degli eventi è il prezzo che si deve pagare se si vuole mantenere la libertà, l’«abisso della libertà» dove il giudizio diventa la prassi della responsabilità.