Il silenzio uccide.pdf

Il silenzio uccide

Maria Teresa Landi, Luciana Tola

Torre del Lago, luglio 1937. Nellafa che annebbia i pensieri, un corpo riaffiora dalla macchia, regno di bracconieri e miseria. È ciò che resta di un uomo corroso dalla povertà e dal vino, una bestia che nessuno piangerà, nemmeno in famiglia, nemmeno la piccola Angelina che aspetta un bambino senza padre. Ma le voci avvampano in quel pugno di anime tra il lago e il mare, e seppure la città con le sue leggi è lontana, la storia irrompe e deturpa quel lembo di terra già maledetta: il fascismo, coi suoi proclami roboanti, è illusione e sopruso, una grana tre le tante, e chi ancora ha il coraggio di parlare si fa artiglio sempre pronto a ritrarsi. Quando le parole diventano più preziose del pane e il silenzio il peso di una colpa incompresa, solo lumanità del giovane don Matteo e la perseveranza dellostinato commissario Anselmi possono salvare ciò che resta di una vita sognata e ricucire timidi sguardi di innamorati, persi nella folla che accusa e condanna. Da un insieme di vicende realmente accadute e da un lungo lavoro di ricerca storica, Maria Teresa Landi e Luciana Tola ricostruiscono un avvincente e autentico scorcio del nostro passato, unombra che ancora ci appartiene.

Il tuo silenzio mi uccide … Il tuo silenzio mi uccide. Questa è l’affermazione che spesso sentiamo risuonare dentro di noi quando il nostro partner usa il silenzio come un muro invalicabile fatto di rabbia e di risentimento. É forse il peggiore dei modi per farci sentire soli e senza possibilità di appello.

1.34 MB Dimensione del file
8863961298 ISBN
Il silenzio uccide.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il tuo silenzio mi uccide … Il tuo silenzio mi uccide. Questa è l’affermazione che spesso sentiamo risuonare dentro di noi quando il nostro partner usa il silenzio come un muro invalicabile fatto di rabbia e di risentimento. É forse il peggiore dei modi per farci sentire soli e senza possibilità di appello.

avatar
Mattio Mazio

21 mar 2019 ... Decine e decine di slogan su magliette e cartelloni sventolati a schiena dritta e testa alta, intonando cori e canzoni sfilando per le vie del centro ... 12 dic 2017 ... La mafia uccide, il silenzio pure. (Peppino Impastato). Non si può mantenere la giustizia in un regno se chi subisce un'ingiustizia, o chi vi assiste, ...

avatar
Noels Schulzzi

L'evento "IL SILENZIO UCCIDE" Disagio psicologico degli appartenenti alla forze dell'ordine. Il coraggio di parlare. presso Università degli Studi di Teramo segnalato dall'ordine degli Psicologi della regione Abruzzo inizia il 27-02-2020. Partecipa anche tu a "IL SILENZIO UCCIDE" Disagio psicologico degli appartenenti alla forze dell'ordine.

avatar
Jason Statham

Il silenzio che uccide. 402 likes. Cos'ha fatto per meritare tanto amore ? .. Assassinio allo specchio (The Mirror Crack'd from Side to Side) è un romanzo poliziesco della scrittrice Agatha Christie pubblicato nel 1962. Ambientato nel villaggio inglese di St. Mary Mead, vi compare il personaggio di Miss Marple.L'autrice dedicò il libro «a Margaret Rutherford, con ammirazione».. In Italia apparve dapprima col titolo Silenzio: si uccide nella collana Il Giallo Mondadori.

avatar
Jessica Kolhmann

«La mafia uccide, il silenzio pure», diceva Peppino Impastato dai microfoni della sua radio, prima che un potere più forte delle sue parole lo facesse tacere per sempre con la forza della Non appena si incontrano, Silenzio viene ferito da un complice di Tigrero che, vedendo che il suo avversario non può difendersi, gli dà il colpo di grazia. Pauline, che lo aveva seguito scongiurandolo di non cadere nella trappola, si butta disperata su Silenzio e afferra la sua pistola puntandola contro Tigrero, che uccide pure lei.