La macchina dei memi. Perché i geni non bastano.pdf

La macchina dei memi. Perché i geni non bastano

Susan Blackmore

Dal 1976, quando Richard Dawkins lha introdotto per la prima volta alla fine del Gene egoista, il concetto di meme ha affascinato un numero crescente di scienziati e lespressione si è diffusa fino a guadagnarsi un posto nei più importanti dizionari di tutte le lingue. Ma ha senso paragonare i memi ai geni? Dove può portarci una teoria memetica? Come i geni, i memi sono dei replicatori e lottano per entrare nel maggior numero di cervelli possibili. Questa competizione ha plasmato la nostra mente e la nostra cultura come i geni hanno dato forma al nostro corpo.

Booko search results for Susan Blackmore. Visiting the art galleries and museums around the world from the comfort of your sofa

1.71 MB Dimensione del file
8846100433 ISBN
La macchina dei memi. Perché i geni non bastano.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Acquista online il libro Macchina dei memi. Perché i geni non bastano (La) di Susan Blackmore in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store.

avatar
Mattio Mazio

La macchina dei memi. Perché i geni non bastano: Macht der Meme oder die Evolution von Kultur und Geist: La Máquina de los memes: Maszyna memowa / Susan Blackmore. - Poznań, 2002: Meme machine: Memesket: A mémgépezet: Mīmu mashīn to shiteno watakushi. Het mysterie van het bewustzijn : inzicht in het brein door meditatie en mindfulness Nel suo libro La macchina dei memi. Perché i geni non bastano (Instar Libri, 2002), la psicologa britannica Susan Blackmore sostiene che il sé è semplicemente un complesso di memi, quei virus mentali in competizione fra loro che sono stati originariamente descritti da Richard Dawkins.

avatar
Noels Schulzzi

Blackmore, Susan, La macchina dei memi: perché i geni non bastano, traduzione di Isabella C. Blum, Torino: Instar Libri, 2002. Condividi su: Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra) Fai clic qui per condividere su Twitter (Si apre in una nuova finestra)

avatar
Jason Statham

La macchina dei memi. Perché i geni non bastano. por Susan Blackmore e I. Blum | ... Perché la stora umana progredisca occorre trovare qualche punto di ... Il mio disagio nei confronti di Dawkins, però, non riguarda la religione, ma ... de Il gene egoista, nel quale Dawkins avanza la ormai famosa ipotesi dei memi, che tenta ... Il motivo per cui ho usato il termine "macchina da sopravvivenza" è in parte il fatto  ...

avatar
Jessica Kolhmann

La macchina dei memi – Perché i geni non bastano, Susan Blackmore Le correzioni, Jonathan Franzen Lontano, Goffredo Parise Metafisica dei tubi, Amélie Nothomb Neropioggia, Flavio Soriga Ogni cosa è illuminata, Jonathan Safran Foer Ognuno può fare la differenza, Julia Butterfly Hill Qualcuno con cui correre, David Grossman Soffocare, Chuck