Il giardino. Storia e coltivazione del giardino inglese. Ediz. illustrata.pdf

Il giardino. Storia e coltivazione del giardino inglese. Ediz. illustrata

Jackie Bennett

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro Il giardino. Storia e coltivazione del giardino inglese. Ediz. illustrata non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

Nel Seicento, alla corte del Re Sole, nasce il giardino alla francese: ecco come è strutturato. Influenzato dal Rinascimento italiano e dagli stessi giardini all’italiana, il giardino alla francese si differenzia da questi principalmente per la mancanza di terrazzamenti (facilmente comprensibile dalla morfologia del suolo francese, solitamente pianeggiante) e per la presenza di pendii dolci

2.18 MB Dimensione del file
8847413222 ISBN
Gratis PREZZO
Il giardino. Storia e coltivazione del giardino inglese. Ediz. illustrata.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il grande libro degli iris. Storia, diffusione, specie, varietà, ambientazione, coltivazione, moltiplicazione. Ediz. illustrata è un libro pubblicato da De Vecchi : acquista su IBS a 15.00€! giardino s. m. [dal fr. jardin, ant. gart, jart, dal germ. *gart o *gardo (cfr. ted. Garten, ingl. garden)]. – 1. Terreno, per lo più cinto di muro, steccato o cancellata, coltivato a piante ornamentali e fiorifere, destinato a ricreazione e passeggio; può essere privato, adiacente a villa o casa d’abitazione, oppure pubblico, nell’interno o alla periferia dei centri abitati: giardino

avatar
Mattio Mazio

Storia del giardino: I giardini di oggi Ai giorni nostri la storia del giardino vede una grande diffusione di questi spazi verdi, prima appannaggio solo di chi poteva permetterseli. Anche le persone che non hanno lo spazio necessario perché vivono in appartamenti di città spesso creano dei piccoli giardini domestici sul balcone, sul davanzale delle finestre o persino in casa grazie alle Il giardino all'inglese è un tipo di giardino sviluppato nel corso del Settecento che, al contrario di quelli geometrici, non si avvale più di elementi per definire e circoscrivere lo spazio, come fondali, quinte arboree o prospettive, ma si basa sull'accostamento e sull'avvicendarsi di elementi naturali e artificiali, tra cui, grotte, ruscelli, alberi secolari, cespugli, pagode, pergole

avatar
Noels Schulzzi

Il grande libro degli iris. Storia, diffusione, specie, varietà, ambientazione, coltivazione, moltiplicazione. Ediz. illustrata. De Vecchi. Libri; Casa, hobby e cucina.

avatar
Jason Statham

giardino s. m. [dal fr. jardin, ant. gart, jart, dal germ. *gart o *gardo (cfr. ted. Garten, ingl. garden)]. – 1. Terreno, per lo più cinto di muro, steccato o cancellata, coltivato a piante ornamentali e fiorifere, destinato a ricreazione e passeggio; può essere privato, adiacente a villa o casa d’abitazione, oppure pubblico, nell’interno o alla periferia dei centri abitati: giardino Il giardino inglese, invece, valorizza proprio gli elementi come ruscelli, pietre e laghetti. Per ottenere il giardino inglese perfetto si può partire da un'area verde già precedentemente destinata a giardino o creare una zona nuova dove seminare una precisa qualità di erba.

avatar
Jessica Kolhmann

«Un giardino non è uno spazio dedicato alla coltivazione di piante, ma un posto dove uomini, donne, bambini, animali vivono in cerca dell'armonia, tra loro e con gli spiriti della terra»: così è per Rohuna, il giardino che vent'anni fa Umberto Pasti ha fatto nascere vicino a un borgo sperduto sulla costa atlantica del Nord del Marocco, circa sessantacinque chilometri a sud di Tangeri.