Nel blu, dipinto di blu. Modugno 1958. «Volare» e il sogno possibile.pdf

Nel blu, dipinto di blu. Modugno 1958. «Volare» e il sogno possibile

M. Cristina Zoppa

Lottava edizione del Festival di Sanremo del 1958 passa alla storia per la vittoria del cantattore Domenico Modugno con Nel blu, dipinto di blu, universalmente nota come Volare. Ricreando le atmosfere sanremesi, con le tensioni, le ansie, gli scontri tra i cantanti, i giochi di potere degli editori, Maria Cristina Zoppa racconta i momenti salienti che scandirono il successo della canzone che ha cambiato la storia della musica italiana, una canzone damore non convenzionale, unevoluzione più che una rivoluzione, grazie al talento dellinnovatore Modugno e allintuito di un giovane paroliere alla sua prima prova, Franco Migliacci. Nel blu, dipinto di blu rappresentò lespressione dellebbrezza e dellentusiasmo con cui Modugno cercò, e trovò, la realizzazione del suo sogno possibile e con cui seppe veicolare in forma musicale uno stato danimo diffuso: non tanto quello di unItalia che ha spiccato il volo verso il miracolo economico, quanto quello della fetta di popolazione che, nonostante la crescita produttiva, è rimasta a terra. A cinquantanni dalla prima esecuzione, Volare mantiene intatta la forza propulsiva dellesordio: nelle sue ultime interviste Modugno ce la restituisce come un inno alla vita, che riassume e comunica le passioni amorose, musicali, politiche e limpegno sociale di unintera esistenza.

Scopri Nel blu, dipinto di blu. Modugno 1958. «Volare» e il sogno possibile di M. Cristina Zoppa: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon.

8.69 MB Dimensione del file
8860361982 ISBN
Gratis PREZZO
Nel blu, dipinto di blu. Modugno 1958. «Volare» e il sogno possibile.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.lookbeyondthelabel.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Traduzione di “Nel blu dipinto di blu (Volare)” Italiano → Inglese, testi di Domenico Modugno Nel blu, dipinto di blu. Modugno 1958. «Volare» e il sogno possibile: M. Cristina Zoppa: 9788860361981: Books - Amazon.ca

avatar
Mattio Mazio

MODUGNO, Domenico. – Nacque a Polignano a Mare (Bari), il 9 genn. 1928, da Vito Cosimo e Pasqua Lo Russo. Il padre aveva trovato un lavoro stabile solo in età matura, divenendo capoguardia municipale di San Pietro Vernotico, paese del Brindisino dove si era trasferito con la famiglia nel 1932. Fu lui a trasmettere al MODUGNO, Domenico i primi rudimenti musicali, la passione per la chitarra

avatar
Noels Schulzzi

Nel blu, dipinto di blu. Modugno 1958. «Volare» e il sogno possibile, Libro di M. Cristina Zoppa. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Donzelli, collana Virgola, brossura, data pubblicazione ottobre 2007, 9788860361981.

avatar
Jason Statham

Leggi il testo completo Nel Blu Dipinto Di Blu (Volare) - Domenico Modugno di Domenico Modugno tratto dall'album Absolutely the Best of the 50s Volume 44. Cosa aspetti? Entra e … Modugno 1958: Volare e il sogno possibile Presentazione di Pippo Baudo Inserto Fotografico all interno Collana Virgola/Canzoni pp. 180 16,50 L ottava edizione del Festival di Sanremo del 1958 passa alla storia per la vittoria del «cantattore» Domenico Modugno con Nel blu dipinto di blu, universalmente nota come Volare.

avatar
Jessica Kolhmann

13/05/2020 · “Nel Blu Dipinto Di Blu”, noto anche come “Volare”, è un brano musicale del 1958 scritto da Franco Migliacci e Domenico Modugno e da quest'ultimo originariamente interpretato. Penso che un sogno così non ritorni mai più. Mi dipingevo le mani e la faccia di blu. Poi d'improvviso venivo dal vento rapito. E incominciavo a volare nel cielo infinito. Volare, oh, oh. Cantare, oh, oh, oh, oh. Nel blu, dipinto di blu. Felice di stare lassù. E volavo volavo felice più in alto del sole ed ancora più su